Salta al contenuto

Star trek into darkness – la mia recensione

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

star_trek_into_darkness_poster_enterpriseChi segue il mio blog è al corrente del fatto che io sia un trekker della prima ora, causa la mia non più giovine età!

Questa recensione è pinea di spoiler quindi se non avete ancora visto il film, evitate di leggerla.

Vi anticipo subito che il mio giudizio finale sul film è appena sufficiente e che non mi ha particolarmente impressionato anzi mi ha quasi deluso.

Se non avete mai visto e seguito Star Trek potrebbe piacervi, ho letto molte recensioni entusiaste in rete.

Il film è fatto bene, ottimi effetti speciali, tensione alle stelle ma, mi ha rovinato 40 anni di Star Trek.

Cominciamo dalle basi, Khan Noonien Singh è un re barbaro, con un fisico da Conan, un’intelligenza da Q e una forza da Jedi, qui in questo film è un belloccio da discoteca!

James T. Kirk muore come è morto Spock, solo che SPock rinasceva grazie al progetto genesi e grazie alla fusione vulcaniana, qui James T. Kirk viene riportato in vita grazie al sangue di Khan, manco fosse un vampiro.

Mi fanno morire Pyke, così niente più Zoo di Thalos, alcune delle più belle puntate di TOS.

Kirk mi sembra un bambino scemo, sempre dietro alle sottane, Spock sempre meno vulcaniano.

Capisco che JJ ha voluto strizzare l’occhiolino ai trekker anziani ma, secondo me, era meglio se non avesse ritirato fuori i vecchi nemici per ridicolizzarli, un po’ come hanno fatto con nonna papera (Capitano Kathryn Janeway di Voyager) e i borg.

A voi è piaciuto?

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published inFilm & Telefilm

2 Comments

  1. Non sono un superfan di ST come te ma nemmeno a me è piaciuto più di tanto, me l’aspettavo più avvincente, mi ha un po’ deluso!

    • meno male che non sono l’unico, ho letto solo recensioni entusiaste in giro 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: