Salta al contenuto

La caduta di Berlusconi | The winter is coming

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

In realtà l’inverno è già arrivato, da almeno 30 anni.

Sono infatti almeno 30 anni che sento parlare di debito pubblico alle stelle, di interessi che si mangiano qualsiasi miglioramento e della necessità di rivedere il sistema pensionistico, di rendere flessibile il lavoro in uscita, di diminuire gli sprechi nella P.A., di ridurre il numero di parlamentari a dimensioni europee, di modificare le competenze delle 2 camere, di riformare la legge elettorale (questa ormai è una barzelletta visto che di modifiche in 30 anni ne sono state fatte).

L’inverno è quindi già arrivato da almeno 30 anni e ormai la legna per scaldarci è finita.

In base al colore politico le colpe sono sempre degli altri.

Il primo responsabile è Silvio Berlusconi perché ha avuto per 2 volte un mandato a governare e entrambe le volte NON ha fatto nulla. (lo so che sono 3 ma, il primo non lo considero).

Il secondo responsabile è il PD/PDS e tutte le sigle che ha cambiato perché+ anche lui ha avuto 2 mandati per governare solo che non è arrivato neanche al panettone tutte e 2 le volte, di fatto incapace di governare.

Gli altri vari responsabili, che non voglio dimenticare, sono i sindacati e in particolare CGIL e CONFINDUSTRIA entrambi colpevoli di vivere fuori dal mondo e di non essere in grado di essere interlocutori affidabili.

Ora, finalmente, i nodi vengono al pettine, siamo stati di fatto commissariati dalla BCE e quindi saremo costretti a fare qualcosa; il problema è cosa faremo. Non vedo all’orizzonte personaggi in grado di governare, vedo solo politici in cerca del consenso immediato interessati solo a farsi rieleggere e quindi senza alcun interesse ad intervenire seriamente.

Probabilmente il default potrebbe essere l’unica vera soluzione per il nostro paese, forse nel baratro riuscirà ad uscire qualcuno in grado di fare in poco tempo quello che non è stato fatto in 30 anni. Il default potrebbe portare ad una nuova Assemblea Costituente forte abbastanza da agire nel senso del miglioramento di questo paese e cioè nel semplificare il bicameralismo puro, di ridurre (dimezzare) il numero di Onorevoli e Senatori, di risolvere i problemi della P.A.,di trovare i soldi per la scuola e la formazione e via con la fantasia.

Sono rimasto generico perché mi piacerebbe sapere cosa ne pensate voi.

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published inIl Wolly pensiero

2 Comments

  1. Renzi come lo vedi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: