Salta al contenuto

Scambio di mail surreale

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

Il 1 gennaio 2011 ricevo questa mail da Mister X (nome di fantasia):

Oggetto: perchè?

Testo:premetto che faccio parte della schiera , purtroppo, ben nutrita degli “scontenti”. ci tengo a dire che ci sono rimasto un po’ male nel vedere persone bollate come buffoni per il solo motivo di aver espresso un forte disagio. Sono convinto che la liberta’ di espessione sia un requisito irrinunciabile della democrazia.Detto cio’ vengo al motivo per cui le sto scrivendo:domando , mosso da sincera curiosita’ , cosa puo’ portare una persona ad accettare passivamente lo stato di cose attuale .La mia non vuole essere una mera provocazione,e’ solo che conosco molto bene le argomentazioni di chi la pensa come me ma ben pochi illustrano dei buoni motivi per “abbassare la testa e tacere”.la reputo una persona molto intelligente , mi aspetto una risposta a tono.  grazie

Non capendo a cosa si riferisce Mister X rispondo:


perchè cosa? a cosa ti riferisci?

Ricevo la risposta che segue e comincio a capire che sarà divertente:


non le e’ arrivato il testo del mio messaggio ?inoltro nuovamente
Mia ulteriore risposta:

Vorrei sapere da dove lei desume che io la pensi come lei afferma, non sono scemo so leggere quello che ha scritto, il fatto è che vorrei capire dove lei ha interpretato in quel modo il mi pensiero, senza sapere quello la vedo molto dura anche solo il pensare di risponderle.
E qui mister X comincia mostrare i suoi primi pregiudizi:

peccato…in questa maniera non fa altro che confermarmi che usa la sua notevole dialettica unicamente per criticare il prossimo . che spreco.vabbe’ ,buon pro le faccia …BUONA VITA!
Resisto e insisto:

Ma fa così fatica a mettermi il link da dove desume di aver capito quello che pensa di aver capito?
Nulla Mister X continua:

bel giro di parole,veramente.cmq mi sono preso la briga di leggere qualche decina di messaggi (botta e risposta nulla escluso)ed e’ lampante che chiunque abbia un’idea diversa dalla sua o da quella dei suoi sostenitori e’ sistematicamente denigrato ,insultato.allora mi faccia capire una cosa:nei giorni scorsi chi ha manifestato il suo dissenso per le strade e’ unicamente un sovversivo ,un criminale,ora chi si sfoga sulla rete e’ un buffone.alla faccia del bipartisan! resta comunque il fatto che non ha ancora risposto alla mia domanda:cosa trova di blasfemo nell’esprimere un dissenso.(si ricordi di essere democratico)
Ed io ovviamente:

Se lei non mi mette il link dove io avrei scritto che esprimere dissenso è blasfemo io NON le posso rispondere.
Ed ora il gran finale, scontato:

niente da fare….qui le risposte non arrivano.piu’ chiaro di cosi’ non posso essere e cavillare non porta a nulla . Non perdero’ altro tempo con lei e il suo “sitino”.buona notte

Questo scambio di mail potrebbe essere tutto finto o tutto vero, di base non c’è alcun riferimento a persone cose animali.

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published inAttualità, costume e società

10 Comments

  1. Ahaha, eddai. Si capisce al volo: sbornia post-capodanno! 😛
    Ciao,
    Emanuele

    • attento a commentare che altrimenti entri nella mia cricca 🙂

  2. Per me è tutto fin troppo chiaro.
    Ha ragione mister ic(tu)s

    Buon anno 🙂

    Luigi » LuVi Weblog
    La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre

  3. Silvia Silvia

    Non c’è nulla di più irritante di un “buona vita”… Tutto il resto mette di buon umore! 🙂

    • Non riesco ad irritarmi per quello che scrivono gli sconosciuti.

  4. crimilda crimilda

    oh dai, arriva direttamente da ff 🙂 è ovvio

    • potrebbe essere

  5. gente di “strada”

  6. allora alla fine cosa voleva???

  7. probabilmente si sentiva solo… triste e sconsolato… ha acceso il pc… e si è sfogato.

    Resta semrpre un dubbio: ma che voleva alla fine?… 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.