Salta al contenuto

Ingrati milanisti

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

ingratiCaro Galliani,

tu non lo sai ma io ti voglio bene, ti ho voluto bene, a differneza di molti, da quando hai ritirato la squadra a Marsiglia, ti voglio bene perchè sei stato un grande dirigente, perchè prima di tutto sei un tifoso e perchè ti sei dedicato anima e corpo al Milan.

Il problema è che, come tutti quelli che girano intorno a Silvio, ami lui più di ogni altra cosa; nessuno mette in dubbio che Silvio ha preso il Milano in tribunale e lo ha trasfromato in una delle squadre più forti al mondo per 20 anni ma, da almeno tre anni si è dimenticato del suo giocattolino, lo ha abbandonato a se stesso lo ha condannato a morire lentamente di una morte brutta e dolorosa e come tu sai benissimo, alla fine quello che conta è l’ultimo anno non le bacheche.

Da almeno tre anni la politica societaria è stata fallimentare, niente investimenti, niente rinnovamento della squadra, acquisti di bidoni, la farsa della vendita di Kakà con le false dichiarazione del Presidente del Consiglio prima delle elezioni, delle tue infantili dichiarazioni dopo il poco di sole che abbiamo visto quest’anno per invitare i cattivi tifosi ad abbonarsi.

Se Silvio ha deciso che il Milan non è più nei suoi programmi dovrebbe dirlo e dovrebbe semplicemente essere onesto, dire che il Milan da ora in poi non lotterà più per nessun trofeo e che non ci saranno più investimenti è molto più onesto rispetto al dire che il Mlan è fortissimo e accusare gli allenatori, prima il Carletto che ha appena vinto in Inghilterra e poi Leo, grandissima persona e stupendo allenatore; trova il coraggio di dire che il Mlan sarà una squadra senza obiettivi nell’attesa di trovare qualcuno a cui vendere il giocattolo.

Sono almeno tre anni che prendete in giro i tifosi e quindi, caro Galliani, anche se ti voglio un bene sconfinato, non accetto il tuo definire ingrati i tifosi, quei ragazzi che tutte le domeniche vengono alla stadio pagando nonostante lo schifo di squadra che tu hai messo in piedi.

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published inAttualità, costume e società

3 Comments

  1. frank77 frank77

    Post da applausi.

  2. Da interista posso solo dire “92 minuti di applausi!”

  3. Condivido pienamente l’amarezza del post. Ma il disincanto sul calcio (soprattutti sui rapporti tra politica e calcio) è sempre più totale. Non solo per il Milan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: