Salta al contenuto

perFiducia – tre grandi registi raccontano le forze vitali e positive che animano il nostro paese

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

Ermanno Olmi, Gabriele Salvatores e Paolo Sorrentino in collaborazione con il gruppo Intesa San Paolo raccontano ciascuno in 10 minuti la speranza nel progetto perFiducia.

Tutti e tre i corti hanno un finale positivo.

Il primo, Il Premio di Ermanno Olmi, racconta di un viaggio in treno, due ragazze vincono un premio per una loro idea, in treno incontrano “uno importante” che è “stato anche un ministro” e con un poco di faccia tosta lo importunano fino a che lui, con gioia gli da il biglietto da visita di uno che potrà finanziare il loro progetto. (puoi vederlo qui)

Il secondo, Stella di Gabriele Salvatores, racconta di una bambina la cui madre è una drogata che vive di espedienti e che muore dopo aver rubato del cibo e un DolceForno in un incidente stradale. Cambia la scena e ci troviamo 27 anni avanti, una giovane ragazza parla con la proprietaria di un ristorante famoso che desidera assumerla come capo pasticcera. Racconta, in un montaggio “caotico”, la sua vita di ragazza difficile, racconta delle cattive compagnie e della sua condanna penale per favoreggiamento e a questo punto chiede alla ristoratrice se la assumerà lo stesso, Stella (ora ristoratrice) le conferma che la assumerà lo stesso,”una vita difficile non è una colpa, in effetti non dovrebbe essere nemmeno un alibi“, la giovane chiede a Stella cos’è un oggetto arancione in una teca (il dolceforno) , Stella risponde “l’ultimo regalo che mi ha fatto mia madre” e qui termina il corto. (puoi vederlo qui)

Il terzo, di Paolo Sorrentino, uscirà tra 2 giorni 23 ore e 40 minuti circa, dalla pubblicazione di questo post.

In un momento di crisi, di sfiducia vedere un corto, ben diretto che sprizza forza vitale, positività e fiducia nel futuro, non sarà la panacea di tutti i mali ma aiuta.

Personalmente mi sono piaciuti tutti e due i corti già pubblicati con una lieve preferenza per quello di Ermanno Olmi, voi quale preferite?

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published inFilm & TelefilmIl Wolly pensiero

2 Comments

  1. Marta Marta

    “Stella” mi ha emozionato tanto, finalmente un messaggio che riesce a rappresentare degnamente i sentimenti e la forza dell’universo femminile, e dell’animo umano più in generale. Parlo da donna che non ne può più di vedere programmi televisivi o fiction in cui l’intelletto femminile viene schiacciato da superficialità, ipocrisia e apparenza.
    Condivido molto il modo in cui Salvatores riesce a fare dei ricordi un modo per capire chi siamo, come possiamo cambiare e arricchirci, come il passato resti indelebile e come la dura reazione di fronte a momenti difficili, gli sforzi, le riflessioni ci abbiano resi quello che siamo oggi. E’ difficile trasmettere un forte messaggio come questo ma a me è arrivato, e mi fa davvero piacere (e poi, vedere qualcosa del genere anche in tv è davvero gratificante considerando quello che passa oggigiorno)
    Aspetto di vedere “La partita lenta” ora, son proprio curiosa

    • Giada Giada

      Ciao,
      Ho appena visto i tre nuovi corti di Perfiducia “L’altra metà”, “La pagella” e “L’ape e il vento” e sono tre gioiellini del cinema italiano. Mezzapesa in particolare parla di un tema complesso come la vecchiaia e l’abbandono con incredibile sensibilità. E’ una storia dolce e di speranza, e ci insegna che la vita è imprevedibile e vale la pena di essere vissuta sino all’ultimo respiro. Vi consiglio di vedere anche la videochat sul sito di perfiducia, ci sono i tre registi dei precedenti corti, (Salvatores e Sorrentino perchè Ermanno Olmi era a Venezia) e davvero merita di essere vista 🙂 vengono rivelati anche degli scoop sui loro prossimi lavori :.-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: