Salta al contenuto

Obama vs McCain

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

Mi diverto sempre a leggere le dichiarazioni degli Italiani a favore di uno o dell’altro e ancora di più mi fanno ridere i politi e gli”esperti” di politica che tifano ora per l’uno ora per l’altro riconducendo tutto alla contrapposizione di schieramanto italico, se sei di sinistra tifi Obama se sei di destra tifi McCain.

Il problema è che Democratici e Repubblicani NON hanno nulla a che vedere con destra e sinistra, le loro differenze sono minime e non hanno nulla a che vedere con le differenze che esistono da noi.

I presidenti americani sono tutti all’occorrenza guerrafondai e tanto per smuovere le menti piene di ragnatele vorrei ricordare a tutti che il Presidente Jhon Kennedy (grandissimo presidente democratico) è colui che ha dato il via al Vietnam, guerra poi chiusa da un Repubblicano.

E’ di ieri l’appoggio ad Obama di un pezzo da novanta “dell’odiato” governo Bush, Colin Powell già segretario di Stato di Bush il carnefice insomma non proprio l’ultimo dei cretini.

Non crediate che l’appoggio Powell l’abbia dato perchè anche lui nero, sarebbe una fesseria grande come una casa.

Powell, come fanno normalmente negli USA, ha scelto il candidato che è a lui più vicino, esattamente come fanno i membri del congresso quando vanno a votare, votando in base alle loro convinzioni, in base a chi li finanzia e a volte anche contro il parere dello stesso partito.

Naturalmente Obama ha subito incassato e ringraziato.

Chi è Colin Powell?

Soldato americano, da sempre alla Casa Bianca, presta serivizio sia sotto Carter (democratico) che sotto Reagan (repubblicani).

Come capo degli stati maggiori USA, (il più giovane generale che abbia avuto questo incarico) gestisce 28 crisi tra le quali la destituzione di Noriega a Panama e Desert Storm (la prima guerra del golfo).

La mia speranza è che anche in Italia prima o poi si arrivi a limare le differenze per rendere possibili accadimenti come questi senza stracciarsi le vesti, un sistema politico dove i politici ragionano e decidono prima con la loro testa e poi con i diktat del partito ma, dubito fortemente possa mai succedere.

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published inIl Wolly pensiero

2 Comments

  1. In Italia ?
    :)))

  2. Ciao,
    visto che ti interessi di politica USA vorrei che dessi un’occhiata all’idea di un paio di amici: restoftheworldstate.org
    che ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.