Salta al contenuto

Le aziende sono fatte di persone

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

E le persone fanno le aziende e se le persone sono pezzi di merda le aziende sono pezzi di merda.

Mi ricollego idealmente al post sul carrefour di assago non certo per continuare su quel discorso ma, semplicemente per generalizzare perchè non fa mai bene rimanere sempre nel caso specifico.

Quante volte telefoniamo in un azienda e troviamo operator telefonici o centralinisti scostanti, antipatici, spesso anzi di più.

Troppo spesso le aziende per risparmiare o per ignoranza mettono a rispondere al telefono il personale meno esperto o peggiore non capendo che la prima impressione è quella che conta rendendo poi difficilissimo riacquistare la fiducia dell’interlocutore.

Troppo spesso si dimenticano di insegnare a chi risponde al telefono o ha contatti con il pubblico che è fondamentale sorridere, si sorridere al telefono quando si risponde è fondamentale fidatevi.

Quante volte però l’azienda si trova a dover “educare” i propri collaboratori anche su ciò che dovrebbe essere normale, troppe volte e si trova a doversi sostituire a chi dovrebbe aver già svolto quel compito, famiglia e scuola.

Se entrate in un azienda alimentare troverete cartelli nei bagni che ricordano di lavarsi bene le mani dopo aver espletato le normali funzioni fisiologiche1 e non crediate che siano li per bellezza, la maggior parte delle persone non si lava le mani.

Insegnare ad una persona che qualsiasi “diversità” deve essere rispettata e sostenuta non è cosa da un corso  o da qualche ora è un processo che dovrebbe iniziare con la propria nascita e non terminare mai ma, questo troppo spesso non accade.

In auto pochi rispettano le strisce pedonali, un pò di più i semafori, negli autobus non si lascia il posto ad anziani e a donne incinte.

Alla fine di mezzo ci vanno le aziende che non esercitano il loro diritto/dovere al controllo e poi ne capitano di tutti i colori.

Come sempre le aziende sono fatte di persone e una persona che lavora in un azienda con sensibilità e sono certo con enorme dispiacere ha letto quello che è successo e ha subito proposto di regalare alla vittima (perchè di vittima si tratta) i modellini di cars.

Facciamoci ora tutti un bell’esame di coscienza e pensiamo a tutte le volte che in azienda abbiamo risposto al telefono o abbiamo avuto contatti con l’esterno, quante volte abbiamo rispettato le policy aziendali, quante volte siamo stai invece scostanti, maleducati e non rispettosi dell’altro? (non è necessario aver ucciso qualcuno anche se solo virtualmente, bastano anche piccole cose).

Facciamoci un altro esamino di coscienza quanti hanno assistito a dei soprusi e non sono intervenuti?

Siete d’accordo con me che il primo problema siamo e restiamo sempre noi?

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

  1. cagato, pisciato []
Published inIl Wolly pensiero

Sii il primo a commentare

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

    On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.