Salta al contenuto

Responsabilità dei bloggers

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

Via BOW di Gioxx scopro questo link “Attenzioni alle recensioni” e seguo le orme fino ad arrivare al post incriminato su Geekissimo.

In questo post Luca Mercatanti fa il panegirico di un intruglio presentandolo come qualcosa di Geek e nonostante le remore di molti commentatori l’autore risponde nei commenti in questo modo:

@ Codice Mazza:
Bevuta e non sono morto, funziona alla grande!

e in quello successivo così:

@ maurr:
Non capisco come mai tu ti voglia mettere così in mostra. E’ una recensione di un gadget, se non ti piace avere questa roba tra le mani non l’acquistare, io sto solo diffondendo delle notizie, tutto qui.

Quello che sfuge al sig. Luca Mercatanti è che il prodotto che tanto elogia è ILLEGALE in Italia perchè non rispetta le nostre leggi.

Per prima cosa in Italia le vitamine (se non contenute in farmaci) possono essere dosate tra il 30% e il 150% dell’RDA eccetto le Vit. C e Vit. E che possono arrivare al 300%.

GLi enzimi NON possono essere utilizzati tal quali negli integratori.

Il prodotto poi per essere venduto deve sottostare alla procedura di Notifica dell’etichetta ex D.Lgs 111/92 e suc. modificazioni e questo prodotto NON passerebbe mai questa procedura se non riformulandolo completamente.

Queste informazioni sono facilmente reperibili sul sito del Ministero della Salute da molti anni.

Appena ho tempo analizzo più in profondità questo prodotto per vedere se ci sono altri ingredienti illegali.

Cosa succederebbe se i NAS o un ASL leggessero quel post e dovessero agire?

Cosa succederebbe se qualcuno dovesse star male dopo aver bevuto quell’intruglio e dicesse di averlo comprato perchè è stato entusiasticamente recensito su GeeKissimo?

Fondamentalmente questo tipo di reati si configurano quasi sempre nella frode in commercio e nell’attentato alla Salute Pubblica ma il responsabile chi sarebbe, Shor che non ha vigilato o l’autore del post che per ignoranza ha pubblicato una recensione entusiasta di un prodotto illegale e pericoloso per la salute?

Questo post è senza dubbio un altra freccia nella mani di coloro che vorrebbero imbavagliare i blog e leggnedo le scempiaggini scritte dall’autore di quel post forse qualche dubbio me lo porrei anch’io.

Voi che ne pensate?

UPDATE: Ho letto molti commenti del sig. Luca dove afferma, nella sua ignoranza, che il prodotto è legale. Nel suo blog conferma di aver importato il prodotto in questione, ho provveduto a salvare il post nei feed e domani provvedo a chiedere al Ministero della Salute e ai NAS un parere ufficiale questo perchè la tutela della Salute  è FONDAMENTALE e non può essere permesso a NESSUNO pubblicizzare prodotti illegali e pericolosi per la salute.

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published inIl Wolly pensiero

50 Comments

  1. Il signor Shor ha comprato partita IVA con destinazione “editoriale” per tutelarsi dal fisco. Questo tuttavia non so se lo identifica come il “redattore” del sito e quindi il totale responsabile di ogni magagna.

    Una cosa però è certa: il modo di agire di quella struttura di nanopublishing è nota per raccimolare tutto quello che passa per la rete e riversarla in italiano senza provare o testare nulla. Tanto in fondo alla pagina c’è il link del sito sul quale hanno copiatoripreso la notizia. Questo modo di agire nei confronti dei lettori è sleale e crea precedenti come questo.

    Altro dubbio che mi pongo sia se sia giusto chiamarli Blogger considerato che quel sito è solo un calderone di notizie in cui considerazioni, emozioni e pensieri personali non c’è praticamente ombra.

  2. Recensendo un prodotto del genere non credo di aver violato nessuna legge: posso anche recensire sostanze stupefacenti, ma non invoglio nessuno a comprarle. Se qualcuno le compra è solo un’azione sua.

    Tra l’altro non si tratta neanche di “apologia di reato” poichè non incito le persone ad acquistare il prodotto
    Se avessi incitato allora si, sarebbe “apologia di reato” e quindi perseguibile dalla legge.

  3. “Ofelee fa il to mestee” mi pare si dica a Milano.
    Sarebbe il caso di riscoprire almeno l’uso del condizionale nella scrittura, soprattutto quando si affrontano terreni sconosciuti.

  4. @Luca come ho già scritto nel mio blog, visto il perdurare del tuo comportamento ho deciso di far si che a decidere siano i NAS e il Ministero della Salute, le tue disquisizioni le lascio solo a te.
    Una persona intelligente si sarebbe scusata per l’errore madornale e avrebbe come minimo modificato pesantemente il post, un presuntuso continua a difendersi.

  5. @Astruso se ti riferisci a me parlo con cognizione di causa visto che è il mio mestiere 🙂

  6. Ciao,
    ho letto e sono annientata! come si può fare una cosa del genere???
    Di fronte a questa frase che riporto pari pari
    “Grazie a questo fantastico oggetto potrete rimanere intere notti svegli davanti al PC!! E’ assolutamente fantastico!”
    mi è venuto il latte alle ginocchia, come si può e con questo oltre alla legalità ci metto l’etica scrivere un post del genere?
    La rete non è solo degli adulti, ma anche di bambini e adolescenti e persone che magari hanno uno scarso equilibrio con sè stessi e pensano di trovare una formula magica che dio solo sa che prezzo ha sulla salute…Io magari sarò un po’ estrema, ma questa cosa mi fa venire alla mente quel periodo in cui in rete dilagavano pazzoidi che vendevano amfetamine o prodotti a base di ormoni di cui non si illustravano gli effetti collaterali, a gente con problemi di peso spacciandole per prodotti naturali senza alcun tipo di problema perchè cmq arrivavano da chissà dove…
    Spero che questa cosa sia soltanto frutto di un po’ di incoscienza e che l’autore lo tolga al più presto…voglio dire, ti immagini se passasse di là un ragazzino magari sottostress per gli esami o per la scuola che magari ha dei problemini di salute di cui non sa nulla?
    …non ci voglio nemmeno pensare…

  7. @Wolly

    La mia recensione è fatta per divertire la gente, se te mi chiedi di modificare il post è quasi una richiesta di “censurare” quello che scrivo… Io sono e voglio essere libero di scrivere qualsiasi cosa nel modo che ritengo più opportuno.

    Comunque come ho già detto ho realizzato la recensione per far sorridere la gente, non per invogliarla a comprare un prodotto anche perchè questo non è il mio scopo e non ho nessun vantaggio da questo punto di vista.

  8. @Luca spero tu sia almeno maggiorenne in modo che di mezzo non ci vadano i tuoi genitori.
    Nell’ordine tu:
    pubblicizzi un prodotto illegale in italia pericoloso per la salute
    spieghi come e dove comprarlo
    inviti a fare acquisti collettivi per ridurre le spese di spedizione.
    in vari luoghi affermi che il prodotto è legale
    affermi che lo hai provato e non hai avuto problemi.

    poi pensa pure alla cenusra, io parlavo di intelligenza e poi ripeto, visto che sei convinto di essere nel giusto non preoccuparti.

  9. @Wolly

    Dove sarebbe che invito a fare ordini collettivi?
    Perchè mai non posso scrivere quello che mi pare su un prodotto?
    Il sito dove comprarlo non è illegale, quindi posso pubblicizzarlo.

  10. @Luca Mercatanti: secondo me stai solo cercando di arrampicarti sugli specchi. Se davvero era quello il tuo intento allora il tono del post doveva essere completamente differente e non in una serie di articoli a tema specifico come quella. Certo, sei libero di scrivere quello che ti pare, nessuno ti vieta questo diritto ma “da grandi poteri derivano grandi responsabilità”. Pubblicare un proprio articolo su un sito come quello è molto potente sulla scena italiana. Questo implica che devi prestare maggior attenzione a quello che scrivi perchè non ti legge uno sparuto numero di persone, ma migliaia di utenti ogni giorno. Se scrivi senza preouccuparti delle conseguenze, allora vuol dire che devi maturare, sia come uomo che come scrittore e su questo non si transige.

  11. Il costo di una confezione da 6 pezzi è di 19$… Circa 12 Euro.
    L’unico problema di questi fantastici gadget non è il prezzo… Ma le spese di spedizione. Se volete acquistare qualcosa sul sito della ThinkGeek vi consiglio vivamente di mettervi d’accordo insieme a qualche amico per dimezzare le spese.

  12. Mi pare di aver già detto tutto sul post di Sara, dopo averlo letto le ho segnalato quei due articoli, il fatto è che l’idea che una cosa del genere venga posta in tal modo su un sito lettissimi mi ha sconcertato. Si parla sempre di libertà dei blog e via dicendo. Va benissimo, però bisogna anche capire che proprio perchè sono uno strumento non regolamentato e senza troppi filtri sta a noi, che scriviamo, la responsabilità quanto meno morale di ciò che postiamo. La recensione, e qui rispondo a LUCA, è fatta per divertire la gente dici. Ok, mi sta bene. Però devi tenere conto, come ho già scritto, di come la gente interpreta. Tu dirai: ma non dipende da me quel che pensa la gente. Vero, però sta a te dissipare ogni dubbio. Perchè non tutti hanno quella famosa possibilità di interpretare le cose.
    Detto questo, non credo siano salutari queste sostanze, e mi stupisce la loro legalità…non so

  13. @Paz83 NON SONO LEGALI IN ITALIA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! nonostante quello che il sig. Luca ha scritto in giro. Abbi pazienza qualche giorno e vedrai le rispsote di NAS e Ministero della Salute.

  14. @Wolly

    Grazie per avermi fatto notare questa parte di articolo… Sinceramente non mi ricordavo di averla scritta.

    Comunque tornando al discorso dell’articolo:

    Io non ho scritto l’articolo per incitare la gente ad acquistare su quel sito (anzi molto probabilmente dati i costi altissimi di spedizione ve lo sconsiglio).
    Probabilmente non ho trattato la pericolosità del prodotto, ma sinceramente in quel momento non me ne poteva importare più di tanto.

    Io ho scritto quello che mi sentivo di scrivere, tutto qui. Io posso recensire ciò che voglio nella maniera che voglio, giusta o sbagliata che sia.
    Certo direte: “Geekissimo è letto da 20mila persone al giorno e quindi devi stare attento” e qui vi do piena ragione, ma confido nella ottima intelligenza dei lettori.

    Se il prodotto non è legale in Italia non arresteranno di certo me per averlo pubblicizzato, se viene importato in Italia io non posso sapere se è legale oppure no, di questo prenderà provvedimenti la ThinkGeek.

  15. @Luca tu hai scritto più volte che il prodotto è legale, vuoi che ti faccia il copia e incolla di tutte le volte che lo hai scritto?
    In ogni caso mi ripeto ancora se sei sicuro non preoccuparti, personalemtente domani la segnalazione ai NAS e al Ministero della Salute la faccio.

  16. Sono consapevole del fatto che ho scritto che il prodotto è legale… Se viene importato immagino che sia legale, altrimenti chi di dovere non fa il lavoro giusto se non può essere importato.

    Per quanto riguarda la segnalazione non vedo dove sia il problema di farla, io ho solo scritto una recensione su un prodotto, tanti altri hanno fatto la stessa cosa e sinceramente non mi preoccupo per niente.

    Per quanto riguarda la tua domanda sul fatto di essere maggiorenne o meno ti dico che ho 16 anni, ma ti ricordo che l’età non pregiudica la conoscienza.

  17. @Luca se lo hai comprato da thinkgeek l’importatore sei tu, se lo hai comprato in Italia dimmi dove lo hai comprato che segnalo lui per importazione clandestina.

  18. @Wolly

    Devi sapere che su ThinkGeek alcuni prodotti che non possono essere importati in Italia vengono bloccati al momento della richiesta prima di concludere l’ordine… Se l’oggetto non era legale in Italia doveva accadere anche con questo.

  19. Sinceramente non mi ricordavo di averla scritta.

    1. non ti ricordi quello che hai scritto qualche giorno prima, anche se programmato? Ma a chi la racconti?
    2. Si sta mettendo in dubbio la leicità di un tuo scritto e la prima cosa che fai non è quello di andartela a rileggere per vedere se realmente hai sbagliato? Secondo me non capisci dove sbagli perchè sei ancora troppo immaturo. Spero che Shor capisca che errore fa nel far pubblicare ragazzini come te che paga con pochi spiccioli.

    Certo direte: “Geekissimo è letto da 20mila persone al giorno e quindi devi stare attento” e qui vi do piena ragione, ma confido nella ottima intelligenza dei lettori.

    Assolutamente falso… se davvero lo fossero non vi leggerebbero. E poi su 20mila anche ce ne fosse solo 1 è comunque sbagliato. Non capire questo è da irresponsabili.

    Se il prodotto non è legale in Italia non arresteranno di certo me per averlo pubblicizzato, se viene importato in Italia io non posso sapere se è legale oppure no, di questo prenderà provvedimenti la ThinkGeek.

    Certo perchè la GF non ha mai chiuso siti hostati in Italia perchè parlavano e contenevano link a file illegali e/o protetti dal compyright (warez, p2p etc). In quest’ottica come la percepisci la cosa?

  20. quindi sei tu l’importatore, stai tranquillo che thingeek risponderà che non si prende nessuna responsabilità se il prodotto è illegale nel paese dove è stato acquistato.

  21. @Wolly

    Strano allora il fatto che per alcuni prodotti illegali in Italia venga subito bloccato l’acquisto.

    Comunque le dosi riportate potrebbero anche non essere veriterie… Quindi si dovranno effettuare anche delle analisi.

    Inoltre non capisco una cosa: il prodotto non lo realizzo mica io, io ho solo effettuato un acquisto e recensito un prodotto secondo il mio punto di vista… Non credo mi mettano in galera per questa cosa Hahahah 😀 😀 😀

  22. @Luca in galera non ci vai stai tranquillo, al massimo lavata di capo, oscuramento del blog e un pò di soldini da dare alla Stato anche se spero non si arrivi a quello.
    Il tuo ultimo commento è la dimostrazione che per pochi euro si fa qualsiasi cosa.

  23. Sinceramente io non faccio il Blogger per denaro, ma per passione.
    Oscuramento del Blog? Mmm… Mi sembra eccessiva come cosa, al limite se proprio succederà qualcosa una modifica all’articolo oppure l’eliminazione della recensione.

    Soldi da dare allo stato? Per quale assurdo motivo? Cosa ci perde lo stato?

    Spero che questa discussione non sia presa come un litigio da qualcuno, ma come una chiaccherata, magari un pò “accessa”, ma tutto qui (anche perchè odio litigare con la gente).

  24. Soldi da dare allo stato? Per quale assurdo motivo? Cosa ci perde lo stato?No comment! Mai sentito parlare di multe? Ahh si è vero, le pagano i tuoi genitori!

  25. CarontexCarontex

    Cosa non si fà per 15 minuti di popolarità (…e 15 gg di rogne)

  26. Dato che non c’è nulla di civile ed esplicativo da aggiungere a quanto ti stanno ripetendo con straordinaria pazienza David Terni e Wolly, ti dico solo:
    stai zitto ed piantala

    G.

  27. lui ha sbagliato le parole ed è stato imprudente (è giovane, responsabilità non sua) ma è inutile alzare un polverone del genere quando non si sa nemmeno cosa dice la legge…per farvi un idea di cosa permette la legislazione italiana fatevi un giro nel o in qualsiasi altro smartshop italiano…

    il problema è che geekissimo non dovrebbe sconfinare nel campo medico con le affermazioni, non so se ve ne siete accorti ma il giorno dopo è uscito un articolo che parlava di utilizzata come antibatterico…se lo leggesse un medico si metterebbe le mani nei capelli, per fare un confronto vi consiglio di leggere la stessa notizia pubblicata sul sito dell’

    geekissimo è un blog che leggo sempre con piacere ma scrivere di argomenti sui quali si è palesemente impreparati non è il massimo…

  28. @MattoMatte la legge la consosco perfettamente visto che di mestiere produco integratori e tutti i giorno affronto questi problemi.
    Come associazione di categoria spulciamo internet e non solo alla ricerca dei venditori illegali.
    Adesso spulcerò i link che hai messo e se trovo prodotti illegali tranquillo che anche quelli saranno segnalati.

  29. Ciao Wolly, sono Shor, creatore e blogger di Geekissimo.

    Solo ora mi sono reso conto della probabile gravità riguardante la recensione scritta da Luca Mercatanti.

    Avendo appreso che è un energetico con elevate dosi di vitamine, mischiate ad enzimi, probabilmente si tratta di un prodotto non consentito dalla legge italiana.

    Pertanto ho prontamente rimosso l’articolo in questione.

    Voglio precisare che l’autore dell’articolo ha 16 anni e ha probabilmente peccato di ingenuità, commettendo l’errore in perfetta buona fede, ignorando certamente che tale prodotto potrebbe essere dannoso per la salute.

    Preciso inoltre che Geekissimo non vende e non ha mai importato tale prodotto, si tratta di un blog d’informazione e non di un sito di E-commerce.

    Mi dispiace per l’errore che ho commesso nel non aver saputo dare il giusto peso all’articolo in fase di pubblicazione.

    Saluti

    Shor – Geekissimo

  30. Salve a tutti,
    Sono Luca Mercatanti, l’autore della recensione in questione.

    L’articolo è stato prontamente eliminato da Shor, proprietario di Geekissimo.
    Mi scuso per la poca informazione che ho riportato sull’articolo dal punto di vista “medico”.
    Mea culpa, niente di più.

  31. @Wolly Lo so bene che è il tuo mestiere, l’avevo già letto precedentemente. Troppo sintetico il mio commento, poteva essere frainteso su chi fosse il destinatario, cosa che infatti è successa.
    Interessante lo sviluppo della vicenda, con il suo giusto epilogo.

  32. Semplicemente bravo Paolo. Speriamo non accada più un simile errore su un blog così tanto letto in Italia 🙂

  33. …l’articolo è sparito. L’avrete già scoperto da soli, suppongo 😀

  34. (arrivo sempre dopo e faccio notare l’acqua calda… vabbè, è il tempo di Milano che mi uccide…)

  35. […] sui loro siti. Come Sara che si professa indignata e certa di una innocente leggerezza di Luca, e Wolly che col suo rude modo di fare avverte della pericolosità del prodotto e vuol persino tirare in […]

  36. Luca: non è una giustificazione o un post con il quale puoi farti scudo dell’errore, pensaci un attimo 😉

  37. Quoto Gioxx.
    Ho dato a luca un “beneficio del dubbio”, ma comunque penso anche io che abbia fatto una cazzata, colpa della sua giovane ed innocente età. Comunque NON ho benedetto la bevanda 😉 e dopo una simpatica discussione con wolly ho anche rimosso il link che permetteva di acquistare il prodotto.. illegale o meno, se fa dichiaratamente male, prefersico evitarne io per primo la diffusione.

  38. Articolo rimosso anche sul blog personale di Luca, e la questione a questo punto mi sembra conclusa (sperando che però ci si ricordi in futuro almeno della “morale” di questa storia).

  39. MarcoMarco

    Luca Mercatanti dice che la giovane età non pregiudica la conoscenza” si, forse, ma a volte ti fà fare delle cazzate che ti fanno perdere la credibilità, e questa è una di quelle volte.

    D’altronde questo succede quando il profitto è l’unico scopo che ti fa esistere in rete, e si “assumono” per pochi euro dei ragazzini, che saranno in gamba fin che si vuole, ma ragazzini rimangono. Aggiungi il fatto che “devono” scrivere almeno un “articolo” al giorno, e che magari chi dovrebbe controllare legge a malapena il titolo dell’articolo ed approva (perchè deve essere successo proprio così perchè nessuno se ne accorgesse) e la frittata è fatta.

  40. @Marco

    1) Perdere credibilità? Mica ho detto di aver violato la NASA e poi si è venuti a scoprire che non è vero. Quale credibilità? Quello che ho scritto io era tutto vero, non capisco questa affermazione che hai lasciato.

    2) Esisto solo per i soldi? Ma stai scherzando? Io è dal 2001 che sono in Rete ed è solamente 2 mesi che scrivo per Geekissimo. Il mio Blog esiste da 1 anno, i miei primi forum e siti Web esistono da 4 anni… Quindi non spariamo cazzate del tipo “esistono in Rete solo per soldi”.

    3) Io scrivo sui Blog per passione, non per denaro, concetto che ho ribadito più e più volte.

  41. MarcoMarco

    @ Luca Luca Mercatanti

    1) Amio avviso un bloggher che che descrive con aggettivi superlativi una sostanza illegale, dichiarando che è legale solo perchè si riesce ad importarla e ne consiglia pure l’acquisto dicendo che l’ha provata, perde ogni credibilità.

    Seguendo i tuoi ragionamenti domani potresti descrivere i maghifici effetti Dell’ LSD solo perchè cè gente che riesce a procurarsela, quindi pensi che sia legale, e quindi hai diritto a recensirla…suvvia…

    2) Mi sembra chiaro che non mi riferivo a te, in quel discorso tu non centri nulla, mi riferivo a chi gestisce il sito dove pubblichi i tuoi articoli.

  42. DonatoDonato

    Probabilmente non ho trattato la pericolosità del prodotto, ma sinceramente in quel momento non me ne poteva importare più di tanto.

    questa la dice tutta, ci tieni ai tuoi lettori. La cosa più grave è che nemmeno ora ti importa più di tanto. visto che non correggi il tuo articolo, e non si tratta di censura ma di usare la TESTA.

    “fantastiche boccettine”, “fantastico oggetto” <— non dirmi che questo è per schezare, e che non sponsorizzi il prodotto.

    Alla dogana non si puo controllare ogni pacco che arriva in italia. è umanamente impossibile. è come la droga sai che circola ma non ti viene mica in mente di dire se circola è legale. Al max per vedere se è legale avresti dovuto porti la domanda “lo vendono nei negozi, in Italia?”

    • grazie mille della segnalazione 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: