Salta al contenuto

Il Caro Mutui

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

Ho letto un pò in giro e mi sono informato.

La legge per obbligare le banche a rinegoziare non c’è ancora.

Facciamo un fanta esempio di una situazione che potrebbe accadere.

Famiglia di 3 persone

2 lavorano una studia.

il primo assunto regolarmente, il secondo precario

In due guadagnano 1800 euri al mese

Il mutuo era di poco meno di 1000 euri al mese

Ora è di 1400 euri al mese.

Il precario non può lavorare perchè deve essere operato.

Ora le entrate mensili sono a 1000 euro al mese.

La banca si rifiuta di rinegoziare il mutuo perchè non c’è la legge e rinvia tutto a gennaio 2009.

La disperazione è immediata.

A quel punto il funzionario di banca estrae il classico coniglio dal cilindro.

Lei ha l’assicurazione che le paga le rate fino a 6 mesi se perde il lavoro, lei si licenzia si trova un lavoro in nero, l’assicurazione le paga le rate, a gennaio rifacciamo tutto, l’altra persona dopo l’operazione ricomincia a lavorare e guadagnare e lei si fa riassumere.

Tutto questo è frutto della mia immaginazione ma credete che possa accadere o che sia già accaduto?

Non credete che il provvedimento del governo sul tema mutui debba essere di estrema urgenza?

Non credete che sui giornali perdano troppo tempo a discutere del sesso degli angeli e non si occupino invece dei problemi della gente?

Per fortuna che io non ho mutui da pagare altrimenti sarei stato anch’io nei casini.

Mi dite la vostra?

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published inIl Wolly pensiero

3 Comments

  1. Ti dico la mia: ho avuto una fortuna tremenda a potermi permettere un mutuo a tasso fisso; ho avuto e sto avendo una fortuna tremenda a lavorare io e a lavorare mia moglie, entrambi con posto “fisso” (che le virgolette mi sembrano d’obbligo) da impiegati, e comunque arrivare a fine mese è un bel dilemma.
    E sono a un terzo del cammino.
    Non oso immaginare, cosa potrebbe essere se uno dei due perdesse il lavoro.
    Ma (e ti do ragione) penso che la soluzione che mi si proporrebbe, a parte il pignoramento (che comunque la Banca preferisce che in qualche modo paghi, e non trovarsi una casa sul groppone…), sarebbe senz’altro una via di compromesso.
    Tristezza.

  2. Ciao Paolo, purtroppo la situazione che hai ipotizzato è più frequente di quanto non si possa pensare, tant’è che pignoramenti sono aumentati, solo lo scorso anno, in media del 20% nelle piccole e grandi città.
    La miglior soluzione rimane quella di essere sempre previdenti alla stipula del mutuo cercando di non esagerare con l’importo della rata.
    Le utlime leggi sulla portabilità del mutuo comunque permettono qualche scappatoia per chi è in difficolta. La soluzione più semplice è quella di rinegoziare la durata del mutuo, in questo modo si abbassa la rata e si ha un po di respiro (anche se alla fine si pagano più interessi alla banca).

  3. Pietro Pietro

    Non è facile, ieri come oggi.
    Sto sottoscrivendo un mutuo grazie all’intermediazione di Telemutuo e devo dire che al momento la cosa sta in piedi.
    Cortesi, competenti e chiari ma soprattutto “risparmiosi”.
    Il problema è che spesso sono le banche a spingerti a sottoscrivere mutui che poi potresti non riuscire a pagare, non hai i soldi per il notaio, te li do io! devi ristrutturare casa, te li do io! e intanto il mutuo sale.
    se per disgrazia c’è una disgrazia, questa raddoppia per colpa del mutuo.

    Buona rata a tutti!
    Pietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.