Salta al contenuto

Elogio del tramezzino

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

Alla domenica è sempre dura mangiare qualcosa a mezzogiorno, ci si alza tardi non c’è nessuna voglia di andare a fare la spesa o di mettersi a far da mangiare.

La domenica a mezzogiorno è l’occasione giusta per il pollo allo spiedo e per il junky food.

Oggi avevo voglia di un tramezzino, ho aperto la dispensa e ho trovato una scatoletta di tonno, nel frigo c’erano dei fantastici pomodorini pachino D.O.P. un pò di maionese,cipolle e un tubetto di alici oltre al pane in fette.

Ho acceso la piastra, ho messo tonno,cipolle, 4 pomodorini ,la pasta di alici e le cipolle nel minipimer, ho aggiunto del pepe e ho frullato tutto.

Nel frattempo scaldavo due fette di pane (odio mangiarle così come sono perchè sanno di alcool).

Appena tostate le metto su un piatto, stendo un velo di maionese su entrambe le fette (un velo mi raccomando) e poi ho spalmato sopra la cremina che ho descritto prima.

Una delizia e così anche la colazione (pranzo per i non milanesi) è passata, il mio stomaco è felice e il mio gusto è stato appagato.

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published inLe Ricette di Wolly

7 Comments

  1. Peccato! Dovrei far leggere questo tuo post alla mia metà che invece sarà costretto a sacrificarsi con la cosiddetta “tiella” (riso, patate e cozze per chi non è di queste parti…) e la frittura mista. 😉
    Buona domenica 🙂

  2. deve essere buona la tiella 🙂 mandamene un paio di porzioni che le mangiamo stasera 🙂

  3. Bhe, un tramezziono fatto così è un pò meno di un concept per un piatto di Vissani e qualcosa in più di un qulunque piatto della Clerici. Cmq mi è venuta fame leggendo il tuo post! E grande rispetto per la “tiella” di @Maria Grazia, da buon pugliese.

  4. @khenzo è solo un tramezzino 🙂
    @Antonio grazie 🙂

  5. ottimo, io mangio le stesse identiche cose molto spesso (cose terrone, come ben sai) senza frullarle:)

  6. mamma mia che bontà, quando faccio ste cose mi danno dell’attila del cibo. Grande wolly!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.