Salta al contenuto

Wordpress – Problemi – Aiutateci ad aiutarvi

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

Prendo spunto da questo post di Napolux per aggiungere alcune considerazioni personali.

Per chi non lo sapesse faccio parte del team di supporto italiano a WordPress.

Come molti ho cominciato (nel 2003) senza sapere nulla di questo splendido software e ho imparato di giorno in giorno grazie a HTML.IT, al forum di supporto di Wordpress.org, al forum italiano a google e almeno fino a che non è passata al lato oscuro anche tramite elena.

Mi sento di dire che WordPress è per molti ma non per tutti.

Poi dipende sempre da cosa uno vuole ottenere.

WordPress è semplicissimo da installare e altrettanto semplice da usare.

WordPress però, come tutti i software ha bisogno di essere costantemente aggiornato e manutenuto pena la compromissione del proprio blog. Troppe volte leggo di persone che scrivono “mi tengo la vecchia e gloriosa 2.3.1” peccato che al momento in cui scrivo questo post l’unica versione stabile e sicura della serie 2.x sia la 2.5.1 (escludo la serie 2.0 che è cmq sicura perchè costantemente aggiornata per la Debian) e che quindi non aggiornando si diventa facile preda dei cattivi ragazzi.

Le operazioni di aggiornamento e manutenzione non sono difficili ma richiedono tempo e attenzione ed un minimo di preparazione.

La manutenzione prevede backup regolari del database (troppi non lo fanno) e naturalmente dei files (qui lo fanno ancora meno).

Adesso però arrivano le note dolenti, la modifica dei template.

Fino a che si tratta di sostituire l’immagine nell’header è cosa alla portata di molti (anche se nel forum di assistenza riceviamo continuamente richiesta in tal senso) ma se si tratta di fare cose più incisive non è possibile esimersi da una discreta conoscenza di CSS e di un pò di HTML e di PHP e qui casca l’asino.

Troppi cercano di fare le modifiche senza riuscirci incasinando di brutto il template pretendendo poi che altri lo rimettano a posto per loro e se fai loro notare che l’assistenza è sui problemi di wordpress e non su CSS o HTML o PHP si arrabbiano pure.

Altri addirittura se ne arrivano mettendo link ad altri blog con la domanda “come si fa a farli così?” con la convinzione che qualcuno faccia il lavoro per loro gratis.

I migliori però sono quelli che arrivano e ti dicono AIUTO il blog non va cosa devo fare?” e la risposta più cortese che gli si può dare è “Scusa la sfera di cristallo è in riparazione“.

Direte voi poverini magari non sanno cosa devono dire, NO sbagliato lo saprebbero se leggessero questa comunicazione scritta in caratteri cubitali PRIMA dello spazio per scrivere il proprio post:

LEGGERE CON ATTENZIONE!!

Se la domanda riguarda un blog ospitato su wordpress.com questo NON è il forum di assistenza di wordpress.com, pertanto la richiesta verrà ignorata o cancellata senza alcuna comunicazione. wordpress.com ha un proprio forum di supporto ed ha dei limiti su cosa è possibile fare sopratutto a livello di modifica dei temi, quindi fate riferimento al forum di supporto di wordpress.com

Prima di porre una domanda o una richiesta di aiuto per problemi vari assicuratevi di aver già verificato se il problema si presenta anche se:

– Tutti i plugin sono stati disattivati
– Avete impostato il tema standard

Fornite il maggior numero di informazioni possibili, versione di WP, hosting utilizzato e tipologia (unix/windows), se il problema si è verificato dopo qualche modifca e/o aggiunta, quale file stavate modificando o modificate etc etc.

Insomma aiutateci ad aiutarvi, dover porre sempre le stesse domande prima di poter fare una dignosi è una perdita di tempo e farà si che la vostra richiesta abbia meno considerazione rispetto a richieste maggiormente dettagliate.

Se non ricevete una risposta NON SOLLECITATE la risposta facendo un UP per riportare la discussione in cima alla lista, i moderatori cancelleranno gli UP senza alcuna comunicazione e perseguendo nella cosa si verrà anche bannati dal forum per un periodo di tempo.

In pochissimi leggono e ci aiutano ad aiutarli dandoci le informazioni necessarie per comprendere il loro problema.

I peggiori sono però quelli che ti vengono a chiedere cose già discusse nel forum decine e decine di volte se non addirittura informazioni sul funzionamento di base di WordPress tipo come faccio a mettere il maiuscolo.

Capitolo a parte alcuni cosiddetti “professionisti” ma di questo ho già parlato.

Quindi per concludere:

Se proprio volete un vostro blog self hosted:

  • Fate i backup di database e file
  • Fate gli aggiornamenti costantemente
  • Studiate il CSS
  • Studiate HTML
  • Studiate il PHP
  • Leggete il wiki
  • Usate google
  • Cercate nel forum di assistenza
  • Se non trovate la soluzione chiedete nel forum leggendo prima “LEGGERE CON ATTENZIONE” in modo di non costringerci a cavarvi le informazioni con la pinza perchè nessuno di noi è pagato per farvi assistenza.

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published inTecnologiaWordpress

5 Comments

  1. Io lo dico sempre. Bisogna essere capaci anche nel chiedere aiuto.

  2. io vorrei la patente per il web: se non sei capcae di fare una ricerca su google, non pagare nemmeno la connessione a un provider e datti all’ippica.
    oh, lo dovevo dire prima o poi, scusate lo sfogo 😀
    che poi fare una ricerca su google non e’ nient’altro che sapere come fare una buona domanda per cercare aiuto. solo che non e’ alla portata di tutti.
    lo dico per esperienza, perche’ tutt’ora ci sono persone che si stupiscono del fatto che trovo quello che cerco e con una certa velocita’.
    io invece mi stupisco ancora del contrario, ma appunto, pare che non sia affatto scontato.

  3. Son daccordo con Serena, e la cosa peggiore è quando ti capita di trovare persone, che si autodefiniscono professionisti del settore che vengono a conoscenza dell’esistenza di Flickr… l’altroieri…
    Almeno avessero l’umiltà di chiedere.
    😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.