Salta al contenuto

Buone Notizie

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

Finalmente dopo due anni di buio pesto si è  riaccesa la luce con buona pace di molte blogstar.

Mi auguro che tutti quelli che ieri hanno dichiarato di volersene andare se ne vadano sul serio e non cerchino di tornare, potrebbero anche abbandonare la cittadinanza e diventare apolidi.

Le varie dirette organizzate dai sinistri membri della blogosfera che fine hanno fatto ?

La gioia di Debiase Mantellini & C. dov’è ?

Bene continuiamo con le buone notizie:

L’italia nel suo complesso (eccetto le roccaforti rosse) si è ribellata allo scempio portato avanti dalla banda prodi nei tragici 18 mesi di governo, se non lo capite o non vi è chiaro va bene lo stesso,perseverate nelle vostre convinzioni così al governo non ci tornerete mai più.

Finalmente l’Italia entra nel novero dei paesi civili occidentali, il comunismo NON alberga più nel Parlamento, era ora.

Il bipolarismo si sta finamente disegnando, quello che non riuscì a fare l’uninominale, lo sta facendo il porcellum, incredibile.

I verdi non ci sono più, la loro politica di essere verdi a senso unico non ha pagato, il rispetto della natura è di tutti non solo proprietà della sinistra estrema.

La destra estrema NON pascolerà in Parlamento, ERA ORA.

Ferrara N.P.

Socialisti N.P. Boselli non sei Bettino Craxi.

Il Nord si è espresso con una chiarezza disarmante tanto che ieri sera, eccetto un veterocomunista da Vespa, stanno cominciando a capire, meglio tardi che mai.

Nel nuovo governo ci dovrebbero essere 4 donne su 12 ministri, il 33% non è tantissimo ma si comincia a vedere qualcosa, speriamo che la presenza femminile aumenti sempre di più.

I giornalai di sinistra si sono dimostrati per quello che sono, dei cacciapalle, per mesi hanno detto che i sondaggi di Berlusconi se li sognava solo lui, che il margine era risicatissimo, che c’era un sostanziale pareggio e i risultati sono li a sbugiardarli in modo pesante, le palle non funzionano più nessuno ha loro creduto.

Ho sfoltito twitter da tutti quei simpaticoni/e che hanno pensato bene di insultare chi non la pensa come loro, idem con patate con i feed.

Mi fanno pena alcune blogstar che già piangono e dipingono scenari tetri e cupi (per loro senza dubbio).

Anche il sud ha mandato un chiaro segnale ai suoi ex governanti.

Ora care sinistre blogstar avrete a disposizione 5 anni per piangere, contorcervi, vergognarvi, oppure potrete crescere.

I have a newsletter about WordPress, books and myself

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published inIl Wolly pensiero

4 Comments

  1. non ho sentito la diretta di Debiase Mantellini ecc. ché ero a Macchiaradio ma era davvero così gioiosa?

  2. Non sono certo una blogstar, e lo sai. Ma sai anche che sono molto di sinistra e che non sono d’accordo con quello che hai scritto in questo post: ne abbiamo parlato molte volte.
    “Finalmente l’Italia entra nel novero dei paesi civili occidentali, il comunismo NON alberga più nel Parlamento, era ora”, dici. Io sono certa che, se ci pensi con mente aperta, vedi anche tu che fra i paesi civili occidentali ci siamo da tempo. Da dopo il ventennio fascista, ad occhio e croce.
    Mi dispiace scoprire il livore nelle persone, soprattutto se ne provoca in me (e mi accade, oh se mi accade…)
    Immagino di essere fra le prescelte per le cancellazioni da feed, twits &co.

  3. Cara Alba non ti ho mai visto insultare nessuno quindi non vedo perchè dovresti essere cancellata dai miei feed , twitter & C.
    Io sono convinto che solo ora siamo entrati tra i paesi civili occidentali non avendo più falce e martello in parlamento, i fascisti erano pochi ma anche loro non ci sono più quindi sono molto felice.
    ciao

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.