Salta al contenuto

Wordpress How To : Scoprire qual è il problema

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

Come qualcuno sa, collaboro con wordpress-it il supporto italiano di wordpress .

Spesso le richieste di supporto sono fumose ed è difficile comprendere il vero problema.

Ecco alcuni step da seguire per individuare il problema e in molti casi risolverlo.

Diamo per scontato che avete un hosting che rispetti i requisiti minimi per far girare wordpress .

Nuova Installazione:

Il problema più ricorrente è il messaggio di errore manca il file wp-config.php.

La soluzione è semplicissima create il file wp-config.php seguendo questa guida.

Il secondo problema sono le famose pagine bianche o malfunzionamenti vari.

Anche in questo caso la soluzione è abbastanza semplice, cancellate tutti i files di wordpress eccetto wp-config.php, .htaccess, la cartella wp-includes/languages (se avete wordpress localizzato) la cartella wp-content.

Scaricate nuovamente wordpress, decomprimetelo e caricatelo nuovamente sul server,magari questa volta a blocchi, prima una cartella poi l’altra, non avete idea di quanto sia facile corrompere un file durante un trasferimento ftp.

Wordpress installato che comincia a dare problemi :

Quante volte arriva la fatidica domanda “fino a ieri sera funzionava tutto,da stamattina non va più niente HELP è urgente”

Questo è l’esempio di una richiesta d’aiuto assolutamente inutile, mica facciamo i maghi e indovini di professione 🙂

Una volta su mille è causato dall’hosting, quindi per prima cosa verificate se il vostro provider di servizi web ha modificato qualche configurazione, i provider seri informano, se nulla è cambiato sull’hosting cominciamo a ragionare sul nostro blog.

Ecco le domande che dovete porvi nell’ordine specificato (il 99% delle volte la soluzione la si trova)

  1. Ho modificato qualcosa ieri ?
    1. Un nuovo post?
    2. Un nuovo plugin ?
    3. Un nuovo tema?
    4. Ho aggiornato wordpress?
  2. Si ho scritto un nuovo post e basta
    1. per caso hai fatto copia e incolla da word o da qualche altro programma che non sia un editor di testo puro ?
    2. Si, bene rendi il post privato e vedi se funziona di nuovo il blog (nel 99,9% dei casi la barra alterale torna al suo posto:) )
  3. Si ho aggiunto un nuovo plugin
    1. Disattivalo è tornato tutto a posto ? si off course
  4. Si ho modificato il tema
    1. metti il tema standard, funziona tutto ? si off course.

Bene abbiamo individuato dov’è il problema, ora abbiamo due strade per risolvere il problema, la prima è quella dei pigri 🙂 andate sul forum di supporto di wordpress-it aprite un topic con un titolo chiaro non “help wordress non va” 🙂 e descrivete il problema e come nasce dopo avere eseguito i check precedenti,la seconda, quella più geek , consiste nel cercare la soluzione da se (il 99,99 % delle volte la soluzione si trova 🙂 ).

Se è un plugin il problema cercare se esiste una versione aggiornata o contattare l’autore avvisandolo del malfunzionamento, normalmente ti può fornire la soluzione.

Se il problema è nel tema li la cosa si complica un pò di più perchè naturalmente non tutti sono programmatori/programmamucche :-). Cerchiamo,se possibile, di individuare almeno il file del tema che crea problemi poi bisogna analizzare le modifiche apportate, e nel caso rimuoverle. Se rimuovendole tutto torna a funzionare abbiamo individuato il problema. Se non siete esperti di codice chiedete aiuto sul forum di supporto di wordpress-it.

Se non riusciamo a venirne a capo esiste una soluzione molto semplice :

  1. Disattivare TUTTI i plugin
  2. Mettere il tema standard

Se così il blog funziona cominciate ad attivare i plugin uno alla volta.

Ne attivate uno e controllate se il blog funziona, se funziona attivate il secondo e avanti in questo modo dovreste scovare l’inghippo.

Se con tutti i plugin funziona rimettete il vostro tema personale e ripetete la procedura.

Wordpress funziona male dopo averlo aggiornato

Diamo per scontato che l’aggiornamento l’avete eseguito seguendo questa guida passo passo alla lettera.

Prima di aggiornare wordpress sarebbe buona norma verificare se i propri plugin e temi sono compatibili con la nuova versione.

Se qualche plugin o tema non è compatibile o contattate l’autore per verificare se è previsto un aggiornamento oppure eliminate il plugin o sostituitelo con uno simile che funzioni.

Stessa cosa per il tema.

Se nonostante tutto continua a funzionare male :

  1. Disattivare TUTTI i plugin
  2. Mettere il tema standard

Se così il blog funziona cominciate ad attivare i plugin uno alla volta.

Ne attivate uno e controllate se il blog funziona, se funziona attivate il secondo e avanti in questo modo dovreste scovare l’inghippo.

Se con tutti i plugin funziona rimettete il vostro tema personale e ripetete la procedura.

Se anche così non va, scaricate nuovamente wordpress e rieseguite la procedura di aggiornamento magari caricando i files in piccoli blocchi e non tutti in un colpo.

Questo è un vademecum che non vuole essere esaustivo ma che vi può aiutare a risolvere i vostri problemi quotidiani con wordpress o comunque a chiedere aiuto in una maniera comprensibile per gli altri, sarà molto più semplice aiutarvi e trovare una soluzione.

UNCINO aggiunge : NUN CE ROMPETE con le richieste in pvt via mail 😀

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published inTecnologiaWordpress

6 Comments

  1. mmm si ultimamente diciamo che non ho seguito alla lettera più parti di questo ottimo how to e proprio a causa di quato mi sono andato a cacciare nei guai…

    D’ora in poi cercherò di attenermi ai dettami dei “saggi wordpressari”. Promesso.

    😉

  2. @Davide questo How To non era per te 🙂 era nelle bozze da mesi 🙂
    Devi sapere che sul forum di supporto ci sono fin troppi problemi incomprensibili con richieste del tipo “aiuto wordpress non funziona più” 🙂

    ciao

    wolly

  3. Si si avevo capito.

    Solo che ultimamente ho tanti di quei pensieri per la testa che un how to del genere potrebbe benissimo essere adatto alla regressione delle mie competenze tecniche dovuta alla mia testa perennemente fra le nuvole.

    :p

  4. Forse mi è sfuggito nella lettura, ma credo che manchi un altro punto essenziale.
    Ovvero: NUN CE ROMPETE con le richieste in pvt via mail
    😀

  5. @Uncino : hai ragione mi ero dimenticato oltretutto sul mio form di contatto ho ben specificato che non faccio assistenza via email e continuo a ricevere richieste 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.