Salta al contenuto

Il parlamento Italiano passa a Linux e al WiFi

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

pinguinoApprendo da La Bottega di Kit ( è bello il mondo dei blog, guardavo su blogbabel i link al blog dell’amico Uncino e ho scoperto nuovi blog, potere della blogosfera) che il parlamento italiano, dopo quello francese, ha scelto di installare sui computer degli “Onorevoli” ( Onorevoli?! ) che ne faranno richiesta Linux e vari software open source oltre che a predisporre delle zone WiFi dove i sopracitati potranno navigare con pc, portatili, palmari cellulari.

Bene questa è una buona notizia , quando ci diranno che cableranno WiFi tutte le città italiane ?

[via Repubblica.it]

I have a newsletter about WordPress, books and myself

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published inIl Wolly pensiero

2 Comments

  1. Grazie del trackback…spero di rileggerti presto… :) appena torno sul mio pc mi aggiungo il feed.. :d

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.