Salta al contenuto

La festa del Milan per la 7 Coppa dei Campioni

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

Ieri leggo che il giro in pullman scoperto dei giocatori del Milan partiva proprio dietro casa mia , in Mario Pagano , e quindi esco dall’ufficio ,vado a casa, prendo la mia bandiera del 1979 (quella della Stella per intenderci) me la lego al collo e vado in Pagano.

Una quantità enorme di persone e un casino pazzesco.

Carabinieri,Guardia di Finanza, Polizia, uomini dell’ATM e qualche vigile.

Bene nonostante tutto questo spiegamento di forze traffico in tilt e solo pochi volonterosi tifosi contribuivano a migliorare la viabilità. Alla fine verso le 19.30 1 macchina dei Vigili è apparsa e ha bloccato l’accesso migliorando finalmente il traffico.

Dato che era ovvio e presumibile che ci sarebbe stata tantissima gente mi domando chi ha predisposto il servizio di ordine pubblico e soprattutto di Viabilità a cosa pensava ?????

Non riesco a capire per quale motivo ci devono andare di mezzo , per l’inefficienza dei Vigili, quei poveracci che tornavano a casa dal lavoro e ai quali fregava nulla del Milan.

Chiuso questo piccolo sfogo che non servirà a nulla Vi dico che in Pagano è stato uno spettacolo , il pullman rosso arriva con il sole alle spalle, come si conviene all’eroe di tutti i film western, accerchiato da tifosi festanti , forze dell’ordine e DEFICIENTI della security (ma dove li prendono questi idioti ? direttamente dal carcere ?).

L’immagine è mistica, la Coppa dalle Grande Orecchie è in davanti al pullman , il sole negli occhi ti permette a malapena di scorgere i giocatori ma vedi chiaramente il luccichio del trofeo che tante volte i nostri ragazzi hanno alzato.

Nel tripudio di canti (alcuni beceri) di urla di musica finalmente il”mostro rosso” si avvicina e copre il sole , ora i controni si fanno nitidi e comincio a riconoscere gli ospiti del torpedone.

Il mitico Carletto bellissimo commosso e cantava a squarciagola, Paolino (che ormai paolino non è più) il Capitano di mille battaglia che ci riprendeva con la sua telecamera ( rimarrò per sempre impresso nel suo video) e poi tutti gli altri che non cito perchè non vorrei dimenticarmene nemmeno 1 e quindi ho nominato solo l’allenatore e il capitano.

Alcuni giocatori erano felici e si divertivano come matti, qualcuno (2 o 3) sembravano annoiati e distanti ma,non si può essere perfetti io li ho già perdonati.

Sono proprio felice di essere nato milanista perchè altrimenti non avrei potuto gioire e fare festa così spesso.

Ed ora le foto che ho fatto con il mio telefonino (causa macchina digitale in riparazione) che fanno schifo ma sempre meglio di niente 🙂

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published infoto

3 Comments

  1. Bellissimo articolo,hai saputo cogliere in pieno l’atmosfera della notte magica della vittoria .Pensa che a perugia,città in cui io vivo,si sono sentiti canti e urla di gioia fino alle prime ore del mattino.Io nel mio blog ho cercato di affrontare la settima vittoria del Milan dal punto di vista storico.Vieni a trovarmi.

  2. Grazie a mamma e papà di avermi fatta nascere milanista!
    🙂

  3. Ieri ero in pagano con mia sorella mio cognato e la mia nipotina e dicevo proprio a mia sorella e a mio cognato che siamo stati fortunati a nascere milanisti e poi l’ho detto anche alla mia nipotina che rideva come una matta con la sua bandiera e mi ha detto che in classe ha due compagni interisti che erano molto arrabbiati 🙂

    ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: