Salta al contenuto

Il Governo Prodi e’ caduto

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

Questo post parla della prima caduta del governo prodi, se volete leggere il post sulla nuova caduta del governo prodi il link è questo :

http://paolovalenti.info/2008/01/24/il-governo-prodi-e-ricaduto/ 


Parlo molto poco di politica nel mio blog perche’ non amo le risse e scrivere di politica , in Italia, significa purtroppo scatenare risse ma, oggi ne voglio parlare comunque.

Il titolo e’ chiaro, e dovrei essere contento essendo un elettore del centro destra ma, in realta’ non sono assolutamente contento di questo fatto e piu’ avanti spiegherò i motivi.

Oggi e’ successa una cosa strana o meglio pericolosa.

Il governo senza alcun dubbio era sicuro di avere la maggioranza ed era sicuro dei voti del Sen Andreotti e del Sen. Pininfarina (entrambi Sen. a vita).

Facciamo un passo indietro.

I PACS sono diventati DICO e probabilmente sono stati proposti nonostante la presenza Cattolica nel governo. I Vescovi e il Santo Padre hanno duramente criticato i DICO e notoriamente il Sen Andreotti è molto vicino alla Santa Sede ed è un Cattolico molto praticante. Che sia un caso che prima si dica concorde con il discorso di del Ministro D’Alema e poi si astenga ?

CONFINDUSTRIA, nonostante la facciata di associazione apolitica , ha sempre strizzato gli occhi al centro sinistra a partire dall’allora Presidente Abete e dal Presidente Fumagalli fino a tutti quelli che si sono succeduti fino al Presidente Montezemolo e contro il parere della base , ricordate i fischi a Della Valle ?

Le industrie sono state strapazzate moltissimo dalla finanziaria , nonostante quello che viene detto e nulla è stato fatto per le aziende di reale e tangibile.

Il Sen. Pininfarina è stato presidente di CONFINDUSTRIA dal 1988 al 1992 è un caso che sembrasse aver deciso di votare per il Governo e invece alla fine si è astenuto ?

Ora Vi spiego perchè non sono felice della caduta del Governo Prodi.

Il male dell’Italia dal dopoguerra ad oggi è stata la mancanza di ricambio nei politici e soprattutto la mancanza dell’alternanza al Governo.

La DC governava inciuciando con il PCI e i risultati li abbiamo tutti sotto gli occhi.

L’alternanza al Governo è fondamentale per la Democrazia e per i cittadini. La mancanza di alternanza crea sicurezza in chi ci governa , sicurezza di rimanere impunito e quindi l’occasione fa l’uomo ladro soprattutto se sa di essere sempre li a coprirsi le spalle.

E’ grave che il governo di centrosinistra non sia durato neanche un anno e non importa se ci sarà un Prodi Bis , il danno è già fatto ed è grave. Io spero sempre che nascano due partiti , il Democratico e quello di centrodestra e che gli estremi vengano esclusi.

Il Ministro D’Alema è stato un ottimo ministro degli Esteri , ha continuato nella politica estera che l’Italia porta avanti dal dopoguerra , facendosi apprezzare all’estero.

Il Ministro Bersani ha fatto in pochi giorni quello che decine di governi non sono stati capaci di fare in decine d’anni.

Questo è merito dell’alternanza che ti obbliga ad agire e non ti permette di stare fermo e magari di rubare a noi cittadini.

Per concludere ribadisco che ALTERNANZA=DEMOCRAZIA e quindi mi auguro nasca in fretta un partito Democratico che abbia la capacità di aggregare la maggioranza dei voti del centrosinistra e che si possa permettere di governare senza la sinistra estrema che ora come ora tiene in scacco il centro e la sinistra moderata.
Viva la DEMOCRAZIA e Viva l’ALTERNANZA.

P.S.: non ho parlato di finanziaria od altro perchè li ritengo pessimi atti di governo secondo il mio punto di vista (ovviamente)

P.P.S. : Non fatevi sfuorviare da tutto quello che scrivono, non abbiamo fatto alcuna figura internazionale (Dell’Italia volenti o nolenti non possono fare a meno che sia un governo di destra o di sinistra).

[tags]prodi,d’Alema,crisi di governo,alternanza,democrazia,andreotti,confindustria,pininfarina,partito democratico[/tags]

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Published inIl Wolly pensiero

5 Comments

  1. Alcune dichiarazioni :

    Andreotti:

    Perché si è astenuto, senatore? “Ecco, io sarei stato anche disponibile a votare a favore. Ma sono rimasto male impressionato quando ho sentito che D’Alema ha parlato di non continuità con la politica estera di Berlusconi. Questo dover sempre ridurre tutto a un pro o contro Berlusconi mi sembra davvero assurdo. Così ho deciso di astenermi, per chiamarmi fuori”

    Prodi:

    Prodi ha preso atto che questa è una crisi grave e che egli non dispone di una maggioranza al Senato. È pronto a restare come primo ministro se, e solo se, d’ora in avanti gli sarà garantito il pieno appoggio di tutti i partiti della maggioranza

    Rina Gagliardi

    Una parte significativa dello schieramento moderato e dei poteri forti di questo Paese è da tempo intenzionato a buttare giù questo governo

    Finocchiaro

    se ancora non ve ne siete resi conto, al Senato non siamo più maggioranza

    Di Pietro

    C’è stato chi ha proposto un esecutivo con i quattro maggiori partiti. E Prodi si è infuriato. Casini no, non viene. Pare abbia chiesto per sé la presidenza del Consiglio

    Mastella

    che D’Alema stia «inciuciando per farci fuori» con il Cavaliere.

    Scusa Massimo, stai dicendo che non c’è più nulla da fare? Perché se qualcuno pensa a un governo di larghe intese per fottere i partiti piccoli con una nuova legge elettorale, siamo al liberi tutti

    Prodi

    Ora è inutile fare appelli alla solidarietà, la verità è che mentre io mi prodigavo a tenere in piedi la coalizione, non c’è stato giorno senza un distinguo, senza un “non ci sto”. Se torno, non vorrò più vedere scene come quelle sull’indulto, o esponenti di governo alle manifestazioni

    Dichiarazioni tratte da Repubblica.it e da Corriere.it

  2. Berlusconi

    “Per l’Italia si tratta di un’umiliazione internazionale”. Questo il commento di Silvio Berlusconi al ko subito al Senato dall’Ulivo, che ha visto uscire sconfitta la propria mozione sulla politica estera e che ha portato alle dimissioni del governo Prodi. Il leader di Forza Italia ha duramente criticato l’esecutivo e la maggioranza, colpevoli di aver sempre rifiutato il dialogo con l’opposizione del Centrodestra.

    “Non è mai accaduto prima nella storia della nostra Repubblica – ha sottolineato il presidente di Forza Italia – la politica estera e di difesa è il cuore della politica, la principale ragione d’essere di una maggioranza e di un Governo. Prodi e D’Alema – ha proseguito Berlusconi – hanno chiesto al Parlamento il consenso sulla loro politica estera, sulle loro idee e sulle loro decisioni in politica estera. Il Parlamento gli ha negato questo consenso.

    Il presidente di Forza Italia ha voluto sottolineare il concetto di un’Italia esposta “a una grave umiliazione internazionale”, da una “maggioranza che non c’è e da un governo incapace, che ha rifiutato persino il dialogo parlamentare”. “La politica estera – ha concluso Berlusconi – riguarda il ruolo e l’immagine dell’Italia nel mondo e la vita dei nostri soldati impegnati nelle missioni internazionali di pace”.

    wolly (io) 🙂

    Caro Presidente, sono un elettore del Centro Destra , e capisco perfettamente che sei incazzato nero perché per 5 anni il centro sinistra non ha fatto altro che dirti che in politica estera eri un buffone e che nessuno ti filava e quindi ora vuoi rendergli pan per focaccia ma, per favore, non scadere anche te in questo circo delle stronzate.
    L’Italia è fondamentale per l’occidente e nessuno all’estero farà nulla contro di noi perché nessuno vuole perdersi l’Italia per strada.
    Potrebbe esserci qualche ritorsione economica da parte di qualche multinazionale USA che magari chiuderà qualche stabilimento che con te non avrebbe chiuso ma , alla fine non cambierà molto.
    Per favore smettetela tutti e due ,Sinistra e Destra, di terrorizzare noi cittadini , non ne abbiamo bisogno facciamo già fatica ad arrivare alla fine del mese.
    Grazie da un cittadino

  3. Sottoscrivo in toto quello che hai scritto.
    Non conosco blogspot però se blogspot gestisce i trackback potresti mandarmene uno cos’ che si legga anche qui il tuo articolo.

    Purtroppo anch’io, come te, la vedo grigia e lunga la strada per una Democrazia matura e laica.

    CIao

    wolly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.