Salta al contenuto

Calderoli Napoli e le fogne

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

napoli

Leggete anche questo articolo sul blog mariniello.net

e anche questo

In questi giorni c’è un gran fiorire di blog contro le dichiarazioni di Calderoli.

Ben pochi invece parlano dei Napoletani , di come sono costretti a vivere da decenni, da reclusi in casa loro.

Il problema quindi non è la camorra, non sono bassolino e la jervolino, non è l’assenza dello stato ma il problema è calderoli.

Ok va bene , il problema è calderoli, eliminiamolo e d’incanto a napoli sarà tutto a posto.

Il piano amato è di una bellezza e di uno scontato incredibile.

Aggiungiamo 1000 agenti in strada, tanto se arresteranno qualcuno o lo dovranno lasciare subito perchè attaccati dai suoi compari o uscirà al più presto dal carcere.

Mettiamo tante telecamere , tanto nel giro di qualche mese saranno tutte fuori uso.

Purtroppo la situazione di napoli e della campania è gravissima e prima o poi bisognerà affrontarla per
rispetto
agli abitanti
di Napoli che
vivono in
galera senza aver
commesso alcun crimine.
per rispetto agli abitanti di Napoli che vivono in galera senza aver commesso alcun crimine.

La soluzione è purtroppo semplice nella sua complessità.

Lo Stato deve sostitursi alla camorra. La camorra paga l’indennità morte e l’indennità prigione ai familiari ? lo stato deve dare un indennità ai senza lavoro e nel frattempo creare un occupazione stabile.

Come ? Non è molto difficile , chi è stato a Napoli o conosce dei Napoletani sa come queste persone siano simpatiche , sveglie educate e sopraogni cosa siano ospitali. Napoli è una delle più belle città al mondo con una delle popolazioni più simpatiche ed estroverse, aiutiamo a creare alberghi, locali , e insegnamo a gestirli, e vedrete che i soldi gireranno e in una decina d’anni Napoli e la Campania diventerà una delle località turistiche più visitate al mondo. Non so se siete mai stati in liguria o in sardegna ,posti dove i turisti li trattano a pesci in faccia pensate invece Napoli e alla sua ospitalità e vedrete che risultati fantastici si potranno ottenere. Lasicate perdere i grandi poli industriali , quelli fanno guai e basta a partire dall’inquinamento dell’ambiente.

La seconda operazione da svolgere è brutta e mi ripugna pensarla ma , credo non esistano alternative, bisogna riproporre le leggi speciali emanate al tempo del terrorismo.

Bisogna rendere la vita impossibili ai criminali, bisogna dare (temporaneamente) agli ufficiali di Polizia GIudiziaria tutti i poteri che avevano al tempo del terrorismo, il potere di entrare in casa e fare ispezioni senza mandato, il potere di fermare, insomma bisogna ridurre per un pò di anni le libertà personali.Lo so , mi ripugna ma lo ritengo l’unico sistema adatto allo scopo.

I criminali devono essere messi nell’angolo, devono sentirsi braccati non devono sentirsi liberi di agire non devono sentirsi stato non devono poter concedere sussidi.Napoli e la Campania dovrebbero essere commissariate, bassolino e la jervolino hanno clamorosamente fallito.

I camion degli alimentari devono essere scortati nei loro giri e il commerciante che non vuole pagare il pizzo deve essere protetto 24/24.

Essere camorristi deve diventare un disvalore e deve diventare sconveniente economicamente solo così si toglieranno le braccie alla criminalità organizzata.

E’ facile criminalizzare i ragazzini che sono attratti dalla camorra è facile criminalizzare chi non ha niente e decide di passare al “lato oscuro” che invece gli permette di vivere bene è facile farlo quando non si vive quelle situazioni.

Il problema NON sono i napoletani ma è la NON presenza dello StatoIl problema NON sono i napoletani ma è la NON presenza dello Stato.

La gente lo sente se lo Stato c’è e se è difesa dallo Stato. Non bastano 1000 uomini in più se nel frattempo non si può guadagnare onestamente da vivere e se chi viene denunciato e/o arrestato dopo pochi giorni ce lo si ritrova sull’uscio del negozio con un sorriso beffardo…

[tags]criminalità organizzata,camorra,microcriminalità,bassolino,jervolino,napoli,campania,leggi speciali,terrorismo,stato,calderoli[/tags]

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

Sii il primo a commentare

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

    On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.