Salta al contenuto

I terroristi hanno vinto

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

I primi a scappare a gambe levate dall’iraq in seguito al ricatto dei terroristi sono gli spagnoli.
Altri a questo punto seguiranno e quindi ora i terroristi sanno che la loro politica è valida ed efficace.
Ogni volta che vorranno qualcosa basterà minacciare questo o quel paese, rapire qualche persona e quindi ottenere quello che vogliono.
Oggi è il ritiro dall’Iraq, domani potrebbe essere la licenze a sterminare gli Ebrei poi potrebbe esserci la richiesta di invasione della Grecia poi potrebbero decidere che se vogliamo il petrolio , dobbiamo far si che le nostre donne non escano più di casa poi potrebbero decidere che non gli piacciono i biondi con gli occhi azzurri e via così.
Non amo gli americani e non amo il loro modo di vivere ma, forse, a breve cercherò di andare a vivere da loro così almeno sarò sicuro di vivere in un paese dove vogliono provare a difendere le mie tradizioni e le mie idee e che non si piegano di fronte ai ricatti di chicchessia, oppure chiederò asilo politico alla Cina l’altro paese in grado di difendersi (tra un pò di anni quando magari sarò un pò più democratico 🙂 )
So bene di essere in minoranza ma, non vorrei mai trovarmi in un paese governato o ricattato da terroristi.
Quando si diventa troppo benestanti e ricchi , come siamo noi in occidente, ci dimentichiamo che la fame è la più feroce di tutte le malattie e il più forte tra gli stimoli per combattere.
Speriamo che anche nel mondo orientale come già abbiamo fatto noi, il potere temporale e quello religioso si stacchino nettamente.

La religione è troppo importante per potersi occupare di questioni sporche come la gestione di uno stato.

Ho una newsletter che parla di WordPress

This is the archive

Iscriviti alla mia Newsletter

7 Comments

  1. Wolly…attento alle analisi affrettate…

  2. wolly(Paolo Valenti) wolly(Paolo Valenti)

    Xab non è un analisi affrettata è una considerazione su ragionamenti che faccio da molti anni. A partire dalle bombe di arafat all’aeroporto di fiumicino, alla liberazione del dirottatore dell’achille lauro e via per tutto quello che è successo. Ritengo che noi siamo troppo deboli.

    ciao
    wolly

  3. sono in pieno accordo con le tue parole… Anche gli antichi romani divennero ricchi e molli e furono sconfitti da chi aveva più fame di loro… è la storia

  4. non credo esista una soluzione ,wolly..
    almeno io non la vedo..nè di qua nè di là
    la lotta per il predominio dell’uomo sull’uomo ha fatto da balia al mondo e lo ha cresciuto e adesso lo guarda mentre si autodistrugge

    per quello che mi riguarda spero che arrivino gli alieni
    forse sono meglio di noi

  5. Wolly, il tuo punto di vista è condivisibile e logico. A me, però, viene da chiedermi: come mai c’è sempre qualcuno che vuole mettere il naso nei territori e nell’economia (magari ancora sommersa) di qualche altro paese, magari meno potente? Magari erigendosi a giustiziere contro le indiscutibili e finora indiscusse dittature? Ma parliamo anche di quelle nuove, di quelle mascherate, di quelle meno sporche e fangose ma pericolose come crotali…

  6. E non mi venir a dire che è finita un’amicizia prima ancora di nascere, che ti lego mani e piedi e ti do un sacco di botte! 😉

  7. Alba guarda che sono molto grosso 🙂
    Non preoccuparti che alla fine poi la pensiamo allo stesso modo e cmq è più bello confrontarsi con persone che vedono le cose in modo diverso altrimenti non c’è ne crescita ne miglioramento . 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: