Yahoo e Microsoft, come volevasi dimostrare

Questo articolo ha oltre sei mesi di vita, quindi, mi raccomando, verifica le informazioni contenute in quanto potrebbero essere ormai obsolete.

J(jerry): Ciao Steve sono Jerry

S(Steve):Ciao Jerry  che vuoi?

J: Sai pensavo che forse potresti comprare Yahoo

S:Ma volevo comprarti tempo fa e ti pagavo molto ora nn vali quasi più niente

J:SI è vero hai ragione ma non è colpa mia io volevo è che google insisteva

S: Vabbè guardo cosa mi è rimasto nel salvadanio

J: si però fai in fretta mi raccomando

S: Ecco ho rotto il maialino ho dentro 4 USD e 35 cents bastano?

J: Si si bastano l’importante è che ci compriate

Questo è quello che succede quando uno non fa l’imprenditore ma fa il ragazzino che gioca a simpatici e antipatici, qualsiasi persona con un minimo di sale in zucca avrebbe venduto a MicroSoft ben consapevole che nessun accordo con Google avrebbe mai passato la mannaia dell’anti trust americano (che è cosa molto seria) oltre a tutti i problemi con gli inserzionisti.

Ora è molto probabile che Microsoft si compri Yahoo a prezzi di saldo e questo significherà comunque più soldi in cassa per sviluppare nuovi progetti e magari ripensare la chiusura di Yahoo live.

Io tifo per Steve Balmer e per Microsoft.

Tags: , , , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>